venerdì 11 marzo 2016

STRUDEL DI FIORDIFRUTTA DI FICHI


Lo Strudel di Fichi è un dolcetto che ho provato a fare ricordando quelli che mangiavo quant'ero piccola, gli strudel di fichi della Pavesi, ora non sono più in produzione ma chi come me non è più giovanissima sicuramente li ricorda e li ha apprezzati.
Ho provato a farli e devo dire che sono stati approvati all'unanimità con la promessa di rifarli al più presto. La ricetta è semplice, la bontà è dovuta a Fiordifrutta ai Fichi della Rigoni d'Asiago che ha donato a della semplice pasta frolla un sapore unico.

Ricetta STRUDEL DI FIORDIFRUTTA DI FICHI

Ingredienti
300 g di farina
2 uova
150 g di zucchero
100 g di burro
buccia di limone grattugiato
1 cucchiaino di lievito per dolci

250 g di Fiordifrutta ai Fichi della Rigoni d'Asiago

Procedimento
Disporre la farina a fontana, mettere al centro lo zucchero, il burro a tocchetti, le 2 uova,la buccia grattugiata di un limone e un cucchiaino di lievito per dolci.
Amalgamare gli ingredienti velocemente lavorando l’impasto con la punta delle dita fino a formare un impasto compatto e elastico e con esso formate una palla.
Avvolgere il panetto di pasta frolla nella pellicola e metterlo in frigo per almeno mezz'ora.


Trascorso il tempo, riprendere il panetto dividerlo in due e stendere una sfoglia rettangolare di circa mezzo cm, 


su una parte della sfoglia stendiamo il Fiordifrutta ai Fichi


chiudiamo sovrapponendo l'altra parte, tagliando l'eccedenza e sigillando bene i bordi.


Fare allo stesso modo anche l'altro. Stendere i filoncini sulla placca del forno rivestita di carta da forno.


Infornare a 180° per 40 minuti. Sfornare e far raffreddare su gratella.
Tagliare i filoncini in pezzi di circa 4 cm., 


cospargerli con zucchero a velo e servire. Io nel Piatto Spigolo della Poloplast.


Ora accomodatevi e godetevi questa bontà e, qualcuno un pò più avanti negli anni potrà ricordare quel sapore di tanto tempo fa. 


Tutta questa bontà la dobbiamo solo al Fiordifrutta ai Fichi della Rigoni d'Asiago