sabato 15 marzo 2014

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE



La Zeppola di San Giuseppe è la zeppola più conosciuta tra le tante, infatti abbiamo la Zeppola Classica cioè la Ciambella, la Zeppola Graffa e la Zeppola Salata a Napoli detta "Pasta crisciuta".
Il giorno di San Giuseppe è tradizione a Napoli mangiare queste zeppole che dovrebbero essere rigorosamente fritte, ora esiste anche la variante al forno e, sempre per motivi dietetici esiste la variante Mignon.
Le mie Zeppole di San Giuseppe sono fritte anche se prima le faccio asciugare un pò in forno (questo accorgimento serve a non farle assorbire troppo olio quando si friggono) e, sono Mignon ma solo perché si mangiano in un sol boccone e, si gusta meglio tutta la loro bontà.

Ricetta ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE



Ingredienti per 16 ZEPPOLE mignon

150 g di farina
30 g di burro
200 ml di acqua
3 uova
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

Ingredienti per la crema pasticcera

2 uova
3 cucchiai colmi di zucchero
2 cucchiai di farina
1 cucchiaio di amido di mais (serve per addensare meglio)
300 ml di latte
succo di 1/2 limone
amarene o ciliege candite

Procedimento

Facciamo prima la Crema Pasticcera:
Mettere a riscaldare il latte.
Montare in un tegame le uova con lo zucchero, aggiungere la farina,l'amido e poi mescolare un pò alla volta il latte.
Mettere il tegame sul fuoco molto basso e continuare a girare sempre nello stesso verso, finché' la crema non si rapprende.
Togliere dal fuoco e coprire con la pellicola a contatto per evitare che la superficie si secchi.

Ora pensiamo alle Zeppole:
In una pentola mettiamo l'acqua con il sale e il burro e la mettiamo sul fuoco; appena bolle spegniamo il fuoco, 


versiamo la farina mescolandola con un cucchiaio di legno, la rimettiamo sul fuoco basso 



fino a quando non si stacca dalle pareti della pentola lasciando una patina bianca sul fondo.


Lasciamo raffreddare.

Mettiamo il composto in una ciotola (io ho usato la planetaria con la foglia) e aggiungere le uova una alla volta, aggiungendo la seguente solo quando la precedente sarà stata completamente assorbita.


Alla fine dovremo avere un composto morbido, liscio ed omogeneo; 


trasferire il composto in una siringa o in una sac-à-poche con la bocchetta a forma di stella.

Ricopriamo di carta da forno una teglia e su di essa facciamo le zeppole premendo la siringa con un movimento circolare per 2 volte uno sull'altro.


Terminato il composto mettere in forno per 5 minuti a 180° devono asciugarsi.

Intanto mettere sul fuoco un pentolino alto con l'olio per friggere, immergere 1-2 zeppole alla volta, rigirandole spesso fino alla doratura, 


tirarle fuori con una schiumaiola e farle sgocciolare su carta assorbente.
Finite tutte le zeppole mettiamo nella siringa con la bocchetta stellata la crema e guarniamo la zeppola con la crema e una ciliegia candita o una amarena e poi....


Godetevi la vostra Zeppola di San Giuseppe.


Nota: L'accortenza di far asciugare in forno le zeppole prima di friggerle serve a non farle impregnare troppo d'olio. Provare per credere!!!!!