Print Friendly and PDF

31 dicembre 2017

OLIVE IN SALAMOIA


Le Olive in Salamoia sono ottime usate in tutte le preparazioni culinarie che le richiedono e negli antipasti consumate al naturale o condite con olio, aglio, peperoncino, menta, origano. Quest'anno ho avuto la fortuna di ricevere in regalo una bella quantità di olive appena colte e allora, mi sono divertita a conservarle in modi diversi. Le olive appena raccolte per
renderle commestibili devono essere sottoposte ad un processo di deamaricazione per togliere parte del sapore amaro. Il processo casalingo per rendere le olive più dolci è semplice anche se lungo, ma assicuro ne vale la pena. Per deamarizzare le olive basta metterle in un recipiente capiente coprirle completamente di acqua e lasciarle in infusione per 45/60 giorni cambiando l'acqua due volte al giorno, il tempo di infusione varia dalla grandezza delle olive. Trascorso il tempo scolare le olive e scegliere il modo di conservazione, oggi le prepariamo in salamoia.

Ricetta OLIVE IN SALAMOIA

Ingredienti Prima Salamoia
Olive
100 g di sale per 1 l di acqua
Alloro
Ingredienti Seconda Salamoia
Olive
120 g di sale per 1 l di acqua
Alloro
Ingredienti Terza Salamoia
Olive
60 g di sale per 1 l di acqua
Alloro

Procedimento
Trascorso il tempo della deamarizzazione scolare, risciacquare le olive 


e invasare in barattoli di vetro sterilizzati e preparare la 1°Salamoia (al 10%). Calcolare di quanta acqua avremo bisogno e facciamo bollire per 5 minuti 100 g.di sale per ogni litro di acqua, far raffreddare completamente la salamoia e versarla sulle olive fino a ricoprirle completamente. Siccome le olive tendono a salire a galla possiamo formare un tappo con le foglie di alloro. Chiudere i vasetti e tenerli al fresco e al buio per un mese.


Trascorsi i 30 giorni scolare le olive, rimetterle in barattoli e prepariamo la 2°Salamoia facendo bollire per 5 minuti 120 g di sale ogni litro d'acqua, facciamo raffreddare completamente e versare la salamoia nei vasetti coprendo le olive completamente. Rifare un tappo con l'alloro, chiudere i vasetti e rimettere in un posto al fresco e al buio per ancora 30 giorni.


Trascorso il tempo riprendere i vasetti scolare le olive, rimettere nei vasetti e preparare la 3°Salamoia facendo bollire 60 g.di sale ogni litro d'acqua. Facciamo raffreddare completamente la salamoia e versarla sulle olive, fare il solito tappo con l'alloro. Questa è la 3°e ultima salamoia quella di mantenimento. Le olive saranno pronte dopo circa due mesi quando cioè avranno perso completamente il sapore un pò amarognolo e saranno finalmente dolci. 


Il processo è lungo ma sicuramente sarete soddisfatti del risultato e si possono conservare per oltre 12 mesi. Non avendo usato conservanti chimici dopo qualche mese si può formare sul tappo di alloro una pellicola bianca, basta semplicemente toglierla è totalmente innocua.